Theal Therapy: l’ultima frontiera della riabilitazione per curare le ernie senza dolore

La tecnologia al servizio della salute ha prodotto un macchinario e una metodica terapeutica innovativa, efficiente e brevettata. Si chiama Theal therapy (temperature controlled high energy adjustable multi-mode emission laser) ed è l’ultima frontiera della riabilitazione: è sicura, efficace, mirata, personalizzata e amplia le possibilità applicative di fototerapia e laserterapia. Uno strumento che dunque permette di migliorare le tradizionali cure fisioterapiche.

Theal Therapy è la grande novità del poliambulatorio Physiomedica: è disponibile per problemi acuti e cronici e trova applicazione per terapia del dolore, drenaggio linfatico, problemi a muscoli e tendini, traumi vari. E’ ideale per gli sportivi per prevenire gli infortuni e accelerare il recupero fisico ma trova applicazione per curare patologie dell’apparato muscolo-scheletrico, disturbi e acciacchi anche per chi non pratica sport a livello agonistico o per la popolazione sedentaria. Per tutti, insomma. Ad esempio Theal Therapy è in grado di curare le ernie senza dolore: grazie alla capacità di modulare selettivamente l’energia laser, consente di trattare in modo conservativo le ernie discali procurando un immediato sollievo al paziente. Più in generale, Theal Therapy ha effetti antinfiammatori e decontratturanti e consente di ridurre rapidamente il dolore senza effetti collaterali.

Rispetto a macchinari simili, Theal Therapy ha una potenza molto più alta, modulabile dal terapista che può passare facilmente da quella a bassi livelli energetici a quella ad alta intensità. Le lunghezze d’onda, da impostare a seconda delle necessità, sono otto.

I risultati di Theal Therapy sono scientificamente provati dalle ricerche condotte dall’università di Bari. Dagli studi clinici risulta che, per il 97% dei pazienti, il dolore diminuisce immediatamente ed in modo significativo fin dalla prima seduta.